Customize

The Green Brief #26 (in Italian)

Discussion in 'Green Brief' started by Esk@nd@r, Jul 13, 2009.

  1. Bollettino Verde Nr. 26 del 12 Luglio 2009

    (Traduzione italiana di The Green Brief #26 by NiteOwl AKA Josh Shahryar - twitter.com/iran_translator on twitter)



    Manifestazioni ed altre proteste

    1. Alcune proteste sono state segnalate oggi a Tehran. Benche’ il loro numero non possa essere confermato, molte fonti affermano che alcune persone hanno tentato di riunirsi a Piazza Valiasr. Scontri sono stati segnalati su Viale Keshavarz, Piazza Towhid., Viale Fatemi, Via Satarkhan e Piazza Valiasr. In quelle aree e’ stata segnalata una forte presenza di forze di sicurezza, anche con elicotteri in sorvolo. Nelle stesse aree il funzionamento delle reti di telefonia mobile e’ stato interrotto.



    2. Centinaia di persone si sono radunate di fronte alla Corte della Repubblica Islamica ed al carcere di Evin per chiedere il rilascio dei propri cari. Ci sono voci non confermate che ci saranno grosse manifestazioni venerdi’ prossimo in tutto l’Iran.



    3. Shirin Ebadi, Premio Nobel per la Pace ed attivista iraniana per di diritti umani, ha dichiarato che il prossimo venerdi’ gli iraniani in ogni parte del mondo si uniranno per protestare contro la nomina a presidente di Ahmadinejad. A partire dal 22 luglio, alcuni iraniani, anche molto noti, osserveranno tre giorni di sciopero della fame di fonte alla sede delle Nazioni Unite a New York (USA).





    L’opposizione

    4. Il Partito Democratico dell’Iran ha annunciato il suo supporto a Mousavi. Il partito ha dichiarato che un regime e’ legittimato solo quando la legittimita’ gli e’ conferita dal popolo. Questo partito si aggiunge a molti altri che si sono gia’ impegnati a sostenere Mousavi.



    5. In una dichiarazione rilasciata oggi, Mohsen Rezaie – un altro candidato nelle contestate elezioni - ha elencato cinque punti che ognuno in Iran dovrebbe considerare per comprendere i problemi post elettorali:



    a. Il Governo Iraniano dovrebbe riconoscere la differenza tra manifestanti pacifici e persone che lavorano alla distruzione delle Repubblica Islamica.



    b. Il Governo Iraniano dovrebbe riconoscere la differenza tra politici e persone pacifici che semplicemente reclamano da quelle che potrebbero essere mosse da influenze straniere.



    c. I politici dovrebbero essere messi in grado di soddisfare i propri diritti e quelli del popolo attraverso canali legali. Gli organi di Governo dovrebbero seriamente prendere in considerazione i reclami del popolo e dei politici senza aver paura di essere perseguiti da qualcun’altro.



    d. Si dovrebbero aprire delle negoziazioni tra quanti propongono dei reclami e il Governo al fine di giungere a soluzioni che salvaguardino la sicurezza nazionale e consentire la continuazione pacifica della partecipazione politica nel Paese.



    e. Gli organi e le agenzie del Governo dovrebbero rispettare la legge nel riportare la calma e salvaguardare i diritti delle persone



    f. L’insegnamento e la vita dell’Imam Ali’ dovrebbero essere usate come esempio per affrontare ogni tema politico



    6. L’Ayatollah Bayat Zanjani ha emesso una Fatwa (n.d.t. interpretazione di una questione dottrinale secondo le leggi dell’Islam) secondo la quale il popolo dovrebbe utilizzare mezzi pacifici per rimuovere gli individui che hanno illegittimamente conquistato un posto nel Governo. L’Ayatollah Zanjani ha emesso la Fatwa dopo che gli era stato posto il quesito se gli impiegati governativi avrebbero dovuto interrompere il lavoro a causa dell’illegittimità del governo. Anche l’Ayatollah Montazeri ha emesso ieri una Fatwa secondo la quale chiunque usa il proprio potere illegittimamente è automaticamente non qualificato a ricoprire il ruolo di autorità religiosa.

    7. In un’intervista rilasciata ai media, Shirin Ebadi ha denunciato la grossa ondata di arresti di avvocati ed attivisti dei diritti umani ordinata dal governo dopo le elezioni. La Ebadi ha anche denunciato la nuova ‘legge’ creata dal dipartimento di giustizia che si e’ dato un ampio potere di revoca dei permessi di avvocato, qualificandola come illegale e chiedendo al Governo di dichiararla nulla.



    Governo e Situazione Internazionale

    9. Ci sono notizie parzialmente confermate che Hashemi Rafsanjani guidera’ la prossima Preghiera del Venerdi’ a Tehran; ed e’ stato segnalato che il ‘Movimento Verde’ sta pianificando di parteciparvi insieme ai sui leader, anche se per ora non ci sono conferme.



    10. Il comandante della Guardia Rivoluzionaria (IRG) ha avvertito coloro che protestano di essere cauti in quanto le forze armate iraniane non si arrenderanno alle proteste. Egli ha inoltre dichiarato che le forze armate sono pronte e pienamente capaci di sedare ogni protesta che possa aver luogo nei prossimi giorni.



    11. Tentando di difendersi dalle critiche della comunita’ internazionale, l’assistente di Mahmoud Ahmadinejad in un comunicato ha definito ipocrite le posizioni della comunita’ internazionale rispetto ai recenti avvenimenti in Iran. Tra le affermazioni finalizzate a giustificare le azioni del governo, l’assistente di Ahmadinejad ha anche affermato che il numero dei prigionieri politici in Iran è molto piu’ basso di quello dei paesi occidentali. Numerosi importanti religiosi di Qom hanno criticato il silenzio del governo sulla morte di piu’ di 150 musulmani uiguri nelle proteste scoppiate nella Cina occidentale e chiesto al governo di condannare la brutalita’ del governo cinese.



    Arresti, Rilasci, Uccisioni

    12. Dall’inizio della protesta, 41 giornalisti sono stati imprigionati. E’ arrivata la conferma che Abulfazl Abedini – un altro giornalista – è stato arrestato da persone non identificate ed è detenuto in un luogo sconosciuto. Sheila Najafi, poeta ed attivista di sinistra, è stata arrestata ad Amol e, anche lei, è detenuta in un luogo ignoto. Mohsen Hajjarian, figlio di Saeed Hajjarian, è stato anche lui arrestato come il padre. Mahdi Madavi-Azad, giornalista e capo redattore di Shahab News, è stato arrestato oggi.



    13. Il corpo di Sohrab A’rabi è stato finalmente restituito alla famiglia. I sui funerali si terranno domani al cimitero di Beheshte Zahra dove sarà sepolto. Benche’ l’ultimo Green Brief indicasse che Sohrab fosse morto sotto tortura nel carcere di Evin, si è diffusa la notizia che in realtà egli sarebbe morto alcune settimane fa durante una protesta e che non fosse stato possibile identificarlo fino ad ora.



    14. A Saquez sabato le forze di sicurezza, senza mandato di perquisizione, hanno attaccato le case di numerosi esponenti riformisti e sostenitori della protesta ed arrestato 32 persone. Durante le recenti proteste a Kermansha, dozzine di manifestanti sono stati arrestati e trasferiti al carcere di Dizel Abad. A Tehran, dove di notte si continua a cantare Allah o Akbar dai tetti – in alcuni casi anche impiegando degli altoparlanti – le forze di sicurezza hanno lentamente aumentato gli arresti di persone che mettono in atto tale forma di protesta. Numerose persone sono state arrestate finora.



    15. Oggi Mehdi Karroubi ha incontrato le famiglie dei detenuti riformisti. Esse hanno affermato che loro non sono antigovernativi e hanno domandato a Karroubi un aiuto per ottenere il rilascio dei loro cari. Le forze di sicurezza minacciano le famiglie dei detenuti di prolungare la prigionia dei loro cari se parleranno o rilasceranno interviste sulla loro detenzione.



    Media

    16. Le vendite di telefoni cellulari Nokia a Tehran hanno subito un calo del 50% dopo che Nokia e’ stata accusata di aver fornito al governo iraniano apparati di sorveglianza che sono stati usati per arrestare numerose persone.



    17. La Guardia Rivoluzionaria (IRG) ha ammonito oggi a non usare siti web come Twitter, Myspace e Facebook per alimentare tensioni. I suddetti siti sono gia’ stati bloccati in Iran. Si e’ inoltre diffusa la notizia che molti imprenditori hanno aderito all’invito di Mousavi a non acquistare piu’spazi pubblicitari su IRIB. I ricavi di IRIB hanno subito un effetto significativo.

Share This Page

Customize Theme Colors

Close

Choose a color via Color picker or click the predefined style names!

Primary Color :

Secondary Color :
Predefined Skins