Customize

Bollettino Verde n. 55 del 15 agosto 2009: The Green Brief #55 (August 15) in Italian

Discussion in 'Green Brief' started by Esk@nd@r, Aug 16, 2009.

  1. Bollettino Verde nr. 55 del 15 agosto 2009

    (Traduzione italiana di The Green Brief #55 by NiteOwl ALIAS Josh Shahryar ALIAS twitter.com/iran_translator su Twitter.
    La versione originale può essere letta cliccando sul seguente link: http://iran.whyweprotest.net/green-brief/32698-green-brief-55-august-15-mordad-24-a.html )

    Mi chiamo NiteOwl ALIAS Josh Shahryar ALIAS twitter.com/iran_translator su Twitter. Sono un giornalista e attivista per i diritti umani NON iraniano. Questo è un elenco di notizie provenienti dall'Iran che ho raccolto attraverso Twitter e i siti iraniani segnalati su Twitter. Ricordate, questo è tutto da tweets. (Il mio lavoro è rilasciato sotto licenza Creative Commons (CC).)

    Questi sono gli eventi più importanti di sabato 15 agosto 2009 che posso confermare.



    Manifestazioni ed altre proteste

    1. La sede di Etemaade Melli non è stato assaltata oggi, malgrado sembrasse che molti elementi radicali delle forze di sicurezza stessero progettando un attacco. Gli uffici del giornale sono stati tenuti sotto stretto controllo dalla polizia. Testimoni oculari hanno segnalato persone sospette che osservavano da lontano l'ufficio. Alcune persone hanno riconosciuto militanti radicali di diverse organizzazioni ed in borghese. Il lavoro del giornale è proceduto come al solito.

    2. Secondo alcune voci, l'attacco ai danni di Etemaade Melli sarebbe potuto avvenire più tardi durante la notte. Tuttavia, non è stato segnalato alcun assalto né tensione. Come riportato ieri, volantini distribuiti da membri di Ansar-e-Hezbollah, chiamavano alla raccolta e alla protesta di fronte agli uffici di Etemaade Melli.

    Ecco una foto di uno dei volantini: تصویر اعلامیه انصار حزب*الله برای تجمع جلوی روزنامه اعتماد ملی - L'immagine invita i membri di Hezbollah a radunarsi di fronte ad Etemaade Melli per dimostrare che i piani dei candidati sconfitti e dei loro sostenitori falliranno. In esso si definisce ‘bugiardo’ Khatami e i riformisti sono attaccati come servi di Hashemi Rafsanjani.

    3. Circa 100 membri del gruppo delle Madri in Lutto hanno cercato di radunarsi nel Parco Laleh nella serata di oggi. Tuttavia, le forze di sicurezza non gli hanno consentito di entrare e raccogliersi nel parco dicendo che non erano autorizzati. Tra le donne era presente anche la madre di Neda.

    4. 200 amici dell’Ing. Hamzeh Ghalebi stanno per iniziare a digiunare e pregare per la sua liberazione dopo che il governo ha rifiutato di liberarlo. Ghalebi, in carcere da quasi due mesi, è stato il responsabile del settore giovanile del comitato elettorale di Mousavi.

    5. Il governo ha negato di stare pianificando l’annullamento del prossimo semestre nelle università del paese.

    6. Alcune notizie indicano che il governo sta utilizzando nuove e migliori tecnologie – fornite anche da Nokia - che consentono di monitorare le chiamate effettuate e leggere i messaggi di testo inviati, anche se i cellulari sono spenti. L'unico rimedio sembra essere la rimozione della batteria dal telefono.


    Azioni internazionali di protesta, eventi, iniziative, segnalazioni

    7. PER LA PROPRIA SICUREZZA, SI PREGA DI LEGGERE IL SEGUENTE DOCUMENTO (in inglese): Safeguard Your Personal Info and Your Finances! - Why We Protest - IRAN

    8. Per un elenco non ufficiale delle prossime azioni di protesta negli Stati Uniti: Protesting for Iran until they don't have to

    9. Per un elenco delle proteste previste in Germania, invitiamo a visitare questo link (in inglese e tedesco): Julia's Blog: Protests and rallies in Germany (subject to change w/o notice) (per gentile concessione di @jkshalamani)

    10. Un link ad un sito web con indicazioni per un ‘primo aiuto’ ai manifestanti del Movimento Verde che hanno subito traumi psicologici: Healing the Green Soul


    (Se tu, i tuoi amici o la vostra organizzazione state organizzando manifestazioni di protesta o altre azioni internazionali per le elezioni iraniane, vi prego di inviarmi una e-mail con i dettagli e ne darò diffusione. (Il servizio costerà solo 10 milioni di dollari!) La mia e-mail è: dbosca@gmail .


    L’opposizione

    11. Mir Hossein Mousavi ha finalmente annunciato il nome e la nascita del fronte politico che aveva promesso di formare con gli altri riformisti. Secondo Etemaade Melli il fronte si chiama Jombeshe Omideh Sabz (Il movimento della speranza verde). Egli ha affermato che in tutto l'Iran molte reti indipendenti e autonome si sono unite insieme per formare il movimento. Il suo obiettivo principale, ha dichiarato, è realizzare i diritti del popolo e bloccare le azioni illegali che il governo ha scatenato dopo le elezioni truccate, aggiungendo anche che non avrebbe mai ceduto alle menzogne.

    La sua dichiarazione è stata rilasciata nel corso di una riunione con i membri di un'associazione di medici iraniani. Egli ha aggiunto che se le notizie circa gli stupri e le torture nelle carceri iraniane fossero vere, allora ci si dovrebbe seppellire la testa nella polvere per la vergogna.

    In un'altra parte del suo intervento, ha ribadito ancora una volta che è lui il legittimo presidente iraniano, ed Ahmadinejad è solo un usurpatore. Egli ha dichiarato che il giorno delle elezioni il suo ufficio ha ricevuto segnalazioni di frodi da una moltitudine di persone e fonti.

    Egli ha inoltre attaccato il governo per aver scatenato i Basij e i Pasdaran contro manifestanti pacifici e ha detto che queste forze dovrebbero lottare contro i nemici, non contro gli iraniani. Egli ha anche detto che i processi ai riformisti a Teheran sono un altro segno della paranoia del governo e ha aggiunto che tali processi, anche se fossero contro nemici della Repubblica Islamica, sarebbero comunque inappropriati. Egli ha affermato che il governo dovrebbe cercare i propri nemici non tra manifestanti pacifici, ma tra le persone che hanno utilizzato la propaganda per danneggiare la fiducia popolare nel regime.

    12. Mehdi Karroubi ha criticato gli imam della preghiera del venerdì che avevano criticato la sua lettera a Rafsanjani. Egli ha detto che avrebbe presto risposto a quelli che hanno venduto la loro fede per diffamarlo.
    Il figlio di Karroubi, più tardi nel corso della giornata, ha detto che suo padre possiede prove che dimostrano senz’ombra di dubbio che stupri hanno avuto luogo nei centri di detenzione iraniani. Egli ha criticato la TV di stato IRIB per i tentativi di falsificare il caso dello stupro e dell’assassinio di Taraneh Mousavi.

    13. Ali Hossein Mohammadi - il capo dell’IIPF (Fronte Islamico per la Partecipazione dell’Iran) nella provincia centrale dell'Iran - ha detto che i processi intentanti dal governo contro i riformisti sono senza fondamento. Egli ha chiesto al governo di rilasciare quelle persone, in quanto hanno solo adempiuto i propri doveri e responsabilità, nello svolgimento del proprio lavoro in partiti politici regolarmente registrati. Egli ha detto che tutte le accuse contro i riformisti sono creazioni di pochi estremisti conservatori.

    14. Alcune famiglie di prigionieri politici detenuti, hanno rilasciato la loro quinta dichiarazione, definendo i processi un oscuro capitolo nella storia del paese. La dichiarazione invita a un rapido rilascio dei detenuti e aggiunge che continueranno i loro sforzi per liberare i propri cari.


    Governo e situazione internazionale

    15. L’Hojatoleslam Agha Shaykh Sadegh Amoli Larijani è stato nominato nuovo capo del potere giudiziario iraniano dato che il mandato di Shahroudi era giunto al termine. Larijani è il fratello di Ali Larijani - il presidente del parlamento iraniano. Egli è un ‘falco’ critico, con stretti legami con la guardia rivoluzionaria islamica ed i servizi segreti. Egli è inoltre attualmente membro del Consiglio dei Guardiani.

    16. Alcuni funzionari del governo, e in particolare l’Hojatoleslam Taeb, hanno chiesto al governo di comminare a Karroubi la pena prevista dalla Shari'a (legge islamica) se egli non riuscisse a fornire la prova che i detenuti sono stati violentati nei centri di detenzione. La norma della Shari'a prevede che, se qualcuno accusa un altro di stupro, egli deve produrre quattro testimoni oculari – che siano musulmani, maschi, sani ed adulti. Se egli non è in grado di indicare i quattro testimoni, l'accusatore è punito con 80 frustate alla schiena.

    17. Notizie parzialmente confermate suggeriscono che l’Associazione degli Insegnanti dei Seminari di Qom – un’associazione conservatrice di religiosi, tra i quali Mohammad Yazdi e Ahmad Khatami - ha invitato il governo a occuparsi degli atti illegali ai danni di detenuti, accertandosi che siano salvaguardati i diritti dei prigionieri, e fermando le attività premeditate di persone non meglio identificate. La dichiarazione è stata usata come titolo di testa della pubblicazione dell'associazione che viene distribuita a Qom.

    La dichiarazione afferma inoltre che, anche se gli arresti dopo le elezioni possono essere sembrati alle autorità un buon metodo per ridurre le proteste, alcune azioni durante le procedure d’arresto e le detenzioni hanno sollevato allarme nella società. La dichiarazione aggiunge che, anche se le preoccupazioni sono la norma quando le persone vengono arrestate, questa volta a causa della crisi che aleggia, anche la Guida è stata costretta a prendere provvedimenti e chiudere un centro di detenzione [il riferimento è al centro di detenzione di Kahrizak].

    Vale la pena notare che questa associazione è composta da estremisti e non da riformisti.



    CONTINUA -->
  2. <-- SEGUE DAL POST PRECEDENTE



    18. Il figlio di Karroubi sostiene che Saeed Mortazavi – procuratore generale di Teheran e pubblico ministero che lavora con la Guardia Rivoluzionari (Pasdaran) - gli ha chiesto i nomi dei giornalisti di Etemaade Melli che avevano parlato con le vittime di stupro; egli non ha fornito alcun nome per preservarne la sicurezza.

    19. Il Parlamento sta lavorando ad una nuova legge per limitare l'uso di falsi titoli di studio universitari da parte dei funzionari governativi.

    20. Notizie indicano che i più alti religiosi di Qom e di altre città hanno inviato una lettera alla’Assemblea degli Esperti chiedendo di esaminare le azioni di Khamenei dopo le elezioni. Nella lettera si afferma che, dal momento che Khamenei ha commesso atti di grave ingiustizia durante le proteste, in base alla legge islamica, egli automaticamente dovrebbe essere rimosso dalla sua posizione di Guida Suprema. La lettera sottolinea soprattutto l'articolo 111 della Costituzione, che descrive il processo di rimozione della Guida Suprema e le condizioni alle quali può avvenire. Al momento non sono stati forniti i nomi dei sottoscrittori e la conferma è solo parziale.

    21. Human Rights Watch ha accusato gli ufficiali delle forze di sicurezza iraniane di gravi violazioni dei diritti umani. L'organizzazione si riferisce in particolare al capo della polizia Ahmadi-Moghaddam e al capo dei Basij Hossein Ta'eb. L'articolo aggiunge che le attività che hanno condotto agli abusi sono state strettamente coordinate e ordinate ai più alti livelli.

    L'articolo intero può essere letto qui: Iran: Investigate Security Chiefs in Post-Election Abuse | Human Rights Watch

    22. Gli Stati Uniti , ancora una volta, hanno chiesto al governo iraniano di liberare Tajbakhsh e tre escursionisti USA arrestati due settimane fa.

    23. L’agenzia Fars News riferisce che il primo ministro giapponese Taro Aso ha inviato una lettera di congratulazioni ad Ahmadinejad per la sua elezione. La lettera chiede anche di ampliare i legami tra le nazioni iraniana e giapponene. Finora, nessuno oltre Fars ha confermato questa notizia.

    24. Il segretario generale di Amnesty International, Irene Khan, ha invitato oggi Khamenei a indagare, d’urgenza e in modo indipendente, sui casi di tortura seguiti alle elezioni in Iran. Ella ha anche chiesto a Khamanei di invitare esperti internazionali per collaborare all'indagine.

    L’articolo completo è al link: Iran: Supreme Leader must act on torture, says Amnesty International | Amnesty International


    Arresti, rilasci e uccisioni

    25. Babak Dad - un giornalista iraniano residente in Iran - ha scritto un articolo sui casi di stupro nei centri di detenzione iraniani. La traduzione in inglese è qui (Attenzione: i contenuti sono molto forti): Keeping the Change: Babak Dad on the Rapes Inside Iran's Prisons: The Story of One Anonymous Victim and a Call to the People of Iran by Maryam

    Un video della sua intervista con VOA (Farsi):



    26. Altre notizie di orribili torture stanno emergendo da Kahrizak. Nuovi rapporti indicano che i detenuti sono stati spogliati nudi, costretti a metter i piedi in contenitori pieni d'acqua, e colpiti più volte con scosse elettriche. Un membro del parlamento iraniano, il cui nome non è ancora stato divulgato, ha dichiarato che egli ha parlato con una delle vittime - una donna che poi è stata trasferita al carcere di Evin.

    27. Tre detenuti, che erano stati ascoltati dalla commissione parlamentare d’indagine sulla condizione dei detenuti, sono scomparsi dal carcere di Evin. I detenuti - Abbas Begdili, Reza Rastagar e Majid Mogheemi - avevano mostrato ai membri della commissione le ferite da tortura sui propri corpi e parlato apertamente delle torture ad altri detenuti.

    28. Una detenuta, Hangameh Shahidi, è stato ripetutamente molestata dai secondini e le è stato detto che stava per essere impiccata. Ella era stata condotta nell’area del carcere di Evin nella quale sono effettuate le esecuzioni come se stesse per essere impiccata, ma poi è stata riportata nella sua cella.

    29. Fars News ha riferito che il governo avrebbe licenziato una dozzina di guardie e sospeso diversi giudici coinvolti nei fatti di Kahrizak. Citando Parviz Sarvari - un membro della commissione parlamentare sulla condizione dei detenuti - l'agenzia ha riferito che le persone coinvolte in attività illegali sono state o stanno per essere punite. Ciò avrebbe comportato "la sospensione di un certo numero di giudici, provvedimenti disciplinari, e l'incarcerazione dei colpevoli e la denuncia alla magistratura per il seguente processo". Il responsabile del centro di detenzione di Kahrizak sarebbe stato rimosso e arrestati secondo il capo della polizia dell’Iran.

    30. Amir Hossein Sarhadi - uno studente attivista - è stato oggi arrestato in casa di suo padre a Zanjan. I suoi averi sono stati peruisiti e non è stata indicata la ragione del suo arresto.

    31. Saeed Noormohammadi e Zoya Hasani sono stati oggi scarcerati.

    32. Alcuni attivisti per i diritti umani e attivisti per i diritti delle donne hanno incontrato oggi la famiglia del giornalista arrestato Isa Saharkhiz. E' stato segnalato che la famiglia di Saharkhiz potrà presto incontrarlo in carcere. Egli è detenuto da quasi due mesi e finora ha potuto parlare per telefono alla sua famiglia solo per un paio di minuti.

    33. Oltre a scatenare le violenze legate alle elezioni, il governo ha preso di mira i curdi dell’Iran nord-occidentale, lungo il confine. Molti sono stati uccisi negli ultimi 20 giorni, senza che il governo abbia fornito alcuna ragione.

    Attivisti per i Diritti Umani in Iran – un’organizzazione iraniana per la salvaguardia dei diritti umani - ha redatto una relazione su questo tema, i link sono qui:
    in Inglese: Statistics on Kurdish Merchants Killed Over the Last Twenty Days in Western Iran
    in Farsi آمار کشتار کاسبکاران کرد در غرب کشور در طی 20 روز گذشته


    Media

    34. Keyhan Daily - un giornale considerato il portavoce di Khamenei –ha oggi attaccato Karroubi. Secondo il giornale, le accuse di stupro levate da Karroubi avrebbero danneggiato l'onore del popolo. Secondo Keyhan, le donne che sono state rilasciate dal carcere, lamentano che le loro famiglie provano vergogna per quanto detto da Karroubi. Keyhan aggiunge che queste persone starebbero pianificando una protesta di fronte alla casa di Karroubi e di chiederne la messa sotto processo.


    Varie

    35. Le vetrine di banche iraniane a Parigi coperte di adesivi verdi! YouTube - Iranian banks of Paris


    Alcuni consigli su come dare o ricevere aiuto!

    * Anonymous - il collettivo che organizza e gestisce questo forum - ha bisogno di donazioni per mantenere i server in attività. Bastano solo 22.500 centesimi di dollaro al mese. Se si desidera fare una donazione, si prega di mettere qualche centesimo qui per il mese di agosto: General Expense - Why We Protest

    * Potete ‘ritweettare’ e diffondere questo link per aiutare gli altri a conoscere cosa sta accadendo in Iran

    Nota per l’Italia: sarebbe molto utile diffonderlo il più possibile presso riviste on line, redazioni di giornali, tv, radio ed altri media, bloggers, esponenti politici, ecc…

    Altra cosa molto utile per l’uscita tempestiva dell’edizione italiana sarebbe un maggior numero di traduttori inglese-italiano per dividersi il lavoro e coprire eventuali assenze. Chi è interessato a collaborare può segnalarlo rispondendo a questo post


    * Informazioni sulla ripubblicazione del Bollettino Verde: For Bloggers, News Sites and Forum who want to republish the Green Brief Plesae Read! - Why We Protest - IRAN

    * Per discussioni e annotazioni su questo Bollettino Verde (in inglese): http://aic.openmsl.net/wiki/index.php/Green_Brief_55

    * Un elenco di tutti i Green Brief: The Green Briefs


    * In Iran il regime continua ad aumentare la censura ed il rallentamento di internet nel tentativo di ridurre al silenzio le persone. Le notizie mostrano che molti in Iran sono in cerca di informazioni su proxy e Tor, a Teheran e nel resto del paese.
    Si può dare un aiuto con il proprio collegamento internet, donando parte della propria larghezza di banda, e contribuire a rompere la cortina in Iran. Qui ci sono i link su come aiutare e ricevere aiuto su questo tema:

    Italiano:
    http://www.torproject.org/overview.html.it

    English / Farsi:
    Tor Browser Bundle

    ** Grazie di cuore ai cari Sahar e S per avermi aiutato nella correzione di bozza e per i suggerimenti davvero preziosi. Inoltre, un grande ringraziamento a tutti i traduttori che dedicano il loro prezioso tempo per consentire la lettura di questo documento al più alto numero di persone possibile.

Share This Page

Customize Theme Colors

Close

Choose a color via Color picker or click the predefined style names!

Primary Color :

Secondary Color :
Predefined Skins