Customize

Bollettino Verde n. 54 del 14 agosto 2009: The Green Brief #54 (August 14) in Italian

Discussion in 'Green Brief' started by Esk@nd@r, Aug 15, 2009.

  1. Bollettino Verde nr. 54 del 14 agosto 2009

    (Traduzione italiana di The Green Brief #54 by NiteOwl ALIAS Josh Shahryar ALIAS twitter.com/iran_translator su Twitter.
    La versione originale può essere letta cliccando sul seguente link: http://iran.whyweprotest.net/green-brief/32224-green-brief-54-august-14-mordad-23-a.html )

    Mi chiamo NiteOwl ALIAS Josh Shahryar ALIAS twitter.com/iran_translator su Twitter. Sono un giornalista e attivista per i diritti umani NON iraniano. Questo è un elenco di notizie provenienti dall'Iran che ho raccolto attraverso Twitter e i siti iraniani segnalati su Twitter. Ricordate, questo è tutto da tweets. (Il mio lavoro è rilasciato sotto licenza Creative Commons (CC).)

    Questi sono gli eventi più importanti di venerdì 14 agosto 2009 che posso confermare.



    Manifestazioni ed altre proteste

    1. E’ stato riferito che, durante le preghiere del venerdì, molti Basiji hanno apertamente parlato di assaltare la sede di Etemaade Melli (giornale vicino al partito di Medhi Karroubi). E’ stato anche segnalato che sono stati distribuiti volantini esortanti ad attaccare Etemaade Melli nella giornata di sabato. Questa notizia non può essere al momento confermata pienamente.

    2. In risposta a un possibile attacco di Basiji ai danni della redazione di Etemaade Melli nella giornata di sabato e ai prevedibili scontri che ne sarebbero scaturiti, Karroubi ha chiesto ai manifestanti, che stavano pianificando un raduno di fronte a Etemaade Melli, di astenersi dal farlo (notizia segnalata dal sito web iraniano Aftaab). Egli ha invece chiesto loro di tenere un pacifico raduno di fronte al giornale il lunedì, anche con la sua partecipazione. Pure questa notizia non può essere al momento confermata al 100%, ma la fonte sembra affidabile.

    3. Mentre si svolgevano le preghiere del venerdì, le forze di sicurezza controllavano accuratamente le persone per verificare se avevano fasce o altri simboli di colore verde. Essi hanno posto domande a tutti coloro che ne avevano. Sempre venerdì, i giovani venivano fermati nei pressi della città e interrogati per sapere dove stavano andando e a far cosa.

    4. Notizie non confermate suggeriscono che il Consiglio Superiore della Rivoluzione Culturale in Iran sarebbe intenzionato a chiudere le università in tutto il paese per impedire agli studenti universitari di protestare. Gli studenti - in particolare quelli che vivono nelle case dello studente - sono stati molto attivi nelle proteste e questo provvedimento potrebbe confinarli nelle loro province di provenienza riducendo così il numero di manifestanti.

    5. Notizie parzialmente confermate sostengono che, dopo due mesi, Yahoo! Messenger è di nuovo accessibile dall’Iran.


    Azioni internazionali di protesta, eventi, iniziative, segnalazioni

    6. PER LA PROPRIA SICUREZZA, SI PREGA DI LEGGERE IL SEGUENTE DOCUMENTO (in inglese): Safeguard Your Personal Info and Your Finances! - Why We Protest - IRAN

    7. Un’organizzazione tedesca denominata “Deutsch-Iranischer Verein Flensburg” sta organizzando in Germania, nella città di Flensburg, un raduno di madri nei parchi della città, ogni sabato dalle ore 16 alle 17. Le manifestazioni sono in solidarietà con le “Madri in Lutto” di Teheran che fanno lo stesso ogni settimana.

    8. Per un elenco non ufficiale delle prossime azioni di protesta negli Stati Uniti: Protesting for Iran until they don't have to

    9. Per un elenco delle proteste previste in Germania, invitiamo a visitare questo link (in inglese e tedesco): Julia's Blog: Protests and rallies in Germany (subject to change w/o notice) (per gentile concessione di @jkshalamani)

    10. Un link ad un sito web con indicazioni per un ‘primo aiuto’ ai manifestanti del Movimento Verde che hanno subito traumi psicologici: Healing the Green Soul


    (Se tu, i tuoi amici o la vostra organizzazione state organizzando manifestazioni di protesta o altre azioni internazionali per le elezioni iraniane, vi prego di inviarmi una e-mail con i dettagli e ne darò diffusione. (Il servizio costerà solo 10 milioni di dollari!) La mia e-mail è: dbosca@gmail .


    L’opposizione

    11. Una notizia diffusa da Teheran Bureau: Ali-Akbar Hashemi Rafsanjani, Presidente dell’Assemblea degli Esperti dell’Iran, si è incontrato con il potente capo del Consiglio Islamico Supremo dell'Iraq, Sayyed Abdul Aziz al-Hakim, che è in cura per un tumore a Teheran. Una fonte vicina ad Hashemi ha rivelato che il religioso iraniano aveva visitato la dimora di al-Hakim nel nord di Teheran. Durante l'incontro, Rafsanjani ha sottolineato l'importanza dell’unità tra gli iracheni e della formazione di un governo di coalizione in Iraq. Abdul Aziz al-Hakim è in cura a Teheran da un anno.

    12. L'Ing. Torabi - un riformista membro del parlamento – ha apertamente criticato il governo e il parlamento il 9 agosto in aula. Tuttavia, abbiamo ricevuto il video solo oggi. In esso Torabi critica il parlamento per la sua inerzia di fronte alle proteste e il suo silenzio sulle atrocità commesse contro il popolo. Egli ha anche criticato il governo per ciò che ha definito domande senza risposta circa le morti e gli arresti. Egli ha continuato a porre al governo domande sferzanti per tutti i sette minuti del suo discorso, definendo ingiusto ciò che sta accadendo in Iran. Ecco il link (in Farsi):

    13. Le seguenti non sono notizie attuali, ma materiali collegati a notizie emerse in precedenza:

    Il testo dell’ultima intervista rilasciata da Karroubi (in inglese; per gentile concessione di Enduring America): Text: Latest Karroubi Statement on Detainees, Rafsanjani, and Larijani (13 August) | Enduring America

    Il testo della lettera sugli stupri dei detenuti inviata da Karroubi a Rafsanjani:

    in Inglese: Khordaad 88 � Blog Archive � A Letter from Karoubi to Rafsanjani

    in Tedesco: slkrf


    Governo e situazione internazionale

    14. Ahmad Khatami, nel suo sermone alla Preghiera del Venerdì, ha definito "menzogna" il contenuto della lettera di Karroubi e ha detto che essa era stata motivo di festa negli Stati Uniti, in Israele e in altri paesi stranieri. Egli ha inoltre affermato che Karroubi aveva calunniato il governo iraniano e giocato con la sua reputazione.
    Khatami ha elogiato i processi in corso contro l’opposizione e ha chiesto di continuare e contrastare con fermezza gli interventi stranieri negli affari iraniani. Egli ha accusato ancora una volta il Regno Unito e altri paesi, dicendo che le loro ambasciate erano coinvolte nei disordini. Egli ha inoltre detto che gli stranieri stanno utilizzando siti web per diffondere menzogne sul regime islamico.
    Egli si è anche lamentato per il ridotto numero di persone che intervengono alle preghiere!

    15. E’ stato riferito che, in altre parti del paese, molti altri oratori che guidavano le preghiere del venerdì hanno criticato Karroubi. Ecco una breve sintesi dalle diverse città.

    - A Mashhad, l’imam della preghiera del venerdì ayatollah Ahmad Elmolhoda, ha detto quelli che giocano con la reputazione del regime islamico sono 'soldati del nemico'. Egli ha aggiunto che non è giusto che una persona paragoni le prigioni iraniane con Abu Ghraib (carcere iracheno in cui i militari statunitensi hanno maltrattato e torturato i prigionieri). Egli ha aggiunto che la magistratura dovrebbe chiedere a questa persona di fornire delle prove; in caso contrario deve essere perseguito perché ha usato goffe tattiche omicide contro i nostri funzionari ed è quindi un terrorista.

    - A Isfahan, Mohammad Taqi ha detto che coloro che hanno ignorato i 40 milioni espressi dal popolo hanno creato disordini e dovrebbe essere perseguiti. Egli ha inoltre aggiunto che qualcuno che ha trascorso 40 anni all'interno della rivoluzione islamica andava dicendo cose che stanno chiaramente danneggiando la reputazione della rivoluzione islamica e dell’Imam Khomeini - una chiara indicazione del fatto che egli si riferiva a Karroubi.

    - Sayed Mohammad Hossein Saeedi - l'imam delle preghiere del venerdì di Qom - facendo riferimento alle accuse di stupro nei centri di detenzione in Iran, ha detto che il popolo vuole che il procuratore generale arresti la persona che le diffonde e la processi. Egli ha detto che tale calunnia danneggia il regime e il popolo, e che vuole che questa persona risponda del suo crimine.

    16. Ali Larejani ha respinto le accuse di Karroubi; quest’ultimo aveva affermato che la commissione parlamentare di indagine sulla condizione dei detenuti aveva definito troppo frettolosamente come falsi i casi di stupro nei centri di detenzione iraniani. Egli ha detto che è Karroubi quello che ha avuto fretta di accusare senza prima contattare la commissione e mostrare le prove in suo possesso. Egli ha aggiunto che la commissione ha già esaminato le stesse accuse, dato che erano state pubblicate in vari siti, e le aveva ritenute infondate nel corso delle proprie valutazioni.


    CONTINUA -->
  2. <-- SEGUE DAL POST PRECEDENTE


    17. Yadullah Javani - il direttore dell’uffico politico della Guardia Repubblicana (Sepah-Pasdaran) - ha detto che Mousavi dovrebbe essere tratto in tribunale. Egli ha aggiunto che vi sono informazioni suggerenti che i riformisti stavano pianificando di guadagnare potere ad ogni costo – o conquistando il governo, oppure ottenendo aiuto dai paesi stranieri per rovesciare il regime.

    18. E’ stato riferito che al Consiglio Nazionale per la Sicurezza dell'Iran, al fine di fermare i disordini, è stato proposto l’arresto di Mir Hossein Mousavi e dieci altri importanti riformisti. Secondo alcune notizie, oltre a Mousavi, l'elenco comprende i nomi di Ali Akbar Mohtashamipour, Mehdi Karroubi, Mohsen Alveri, Reza Khatami, uno dei figli di Hashemi Rafsanjani e altri. Khatami non è nella lista, per paura di una dura reazione internazionale a causa della sua fama nel mondo come leader riformista.

    Anche se la proposta ha avuto il supporto di Mahmoud Ahmadinejad, i membri del Consiglio hanno insistito sul fatto che ciò danneggerebbe gravemente il regime. La proposta è stata infine respinta da Khamanei che pare abbia affermato che l'arresto di Mousavi potrebbe rovesciare il regime. La notizia non può essere al momento confermata.

    19. Il rappresentante di Khamenei presso i Basij, Ali Mohammadi, ha affermato oggi di ritenere suo dovere distruggere il pensiero laico e i piani del nemico - si tratta di un chiaro riferimento al fatto che l’establishment non ha intenzione di cedere alle riforme. Egli ha condannato i 'nemici' del regime per ciò che ha definito i loro continui tentativi di rovesciare il regime e ha detto che i Basij sono un deterrente efficace a tali piani.


    Arresti, rilasci e uccisioni

    20. Un riformista membro del parlamento, appartenente alla fazione “Via dell’Imam”, ha dichiarato che l'uomo responsabile del centro di detenzione di Kahrizak è Hossein Fedaie, un deputato di Teheran e capo del Consiglio dei Votati al Sacrificio (Jamiyat Eesargaran). Egli ha inoltre aggiunto che finora, la commissione per valutare la condizione dei detenuti, ha ricevuto due documenti scritti che dettagliano due tipi specifici di tortura: il mantenimento dei detenuti in stato di nudità e il non consentire ai detenuti di andare al bagno per i bisogni fisiologici. Egli ha aggiunto che ulteriori indagini su Kahrizak sono in corso.

    21. La BBC in lingua persiana intervista un detenuto che è stato torturato (in persiano): YouTube - ‫گفتگوی بی بی سی با یکی از شکنجه شدگان بازداشتگاه کهریزک‬&lrm;

    22. Morteza Alveri - un riformista legato al Movimento Verde - ha dichiarato oggi che se le persone responsabili della tenuta dei registri al cimitero Beheshte Zahra collaborassero, sarebbero in grado di preparare un elenco completo delle persone decedute per morte violenta durante le proteste. Egli ha chiesto al parlamento di ordinare ai responsabili di cooperare con loro per preparare l'elenco.

    23. L'ambasciatore francese a Teheran si è incontrato oggi con la detenuta francese Clotilde Reiss. La Reiss è sotto processo con l'accusa di spionaggio.

    24. Lo studente iraniano-americano Esha Momeni è stato rilasciato dal carcere, dopo dieci mesi di detenzione, ed tornato a Los Angeles.

    25. Un membro del parlamento ha dichiarato a Rooz Online che "durante la vista della commissione parlamentare speciale al carcere di Evin, molti prigionieri hanno parlato apertamente di abusi sessuali, anche se non hanno usato la parola ‘stupro’, ma solo i termini ‘abusi sessuali’”.


    Media

    26. Il giornale Etemaade Melli ha chiesto al governo provinciale di attuare le necessarie misure di sicurezza a sua tutela nel caso fosse assaltato a causa delle posizioni di Karroubi rispetto allo stupro di detenuti.

    27. Il giornale conservatore Jomhoori Islami (Repubblica Islamica) ha criticato la dichiarazione di ieri di Mesbah Yazdi secondo la quale obbedire al presidente equivale ad obbedire a Dio. Il giornale ha definito tali affermazioni come "deificazione dei funzionari del governo".


    Varie

    28. Una macchia verde su un segnale stradale a Rasht: http://bit.ly/CqEbt

    29. La cantante Laleh, iraniana di nascita, con la sua band in verde durante una performance in Svezia: Bilder från Laleh, Götaplatsen / Göteborgs Kulturkalas (Göteborg) - ROCKFOTO.NU

    30. In risposta all’emissione da parte del governo di un francobollo commemorativo della “selezione” di Ahmadinejad, i Verdi hanno emesso un francobollo in proprio onore: onlymehdi, RT THE REAL ELECTION STAMP #iranelection







    Alcuni consigli su come dare o ricevere aiuto!

    * Anonymous - il collettivo che organizza e gestisce questo forum - ha bisogno di donazioni per mantenere i server in attività. Bastano solo 22.500 centesimi di dollaro al mese. Se si desidera fare una donazione, si prega di mettere qualche centesimo qui per il mese di agosto: General Expense - Why We Protest

    * Potete ‘ritweettare’ e diffondere questo link per aiutare gli altri a conoscere cosa sta accadendo in Iran

    Nota per l’Italia: sarebbe molto utile diffonderlo il più possibile presso riviste on line, redazioni di giornali, tv, radio ed altri media, bloggers, esponenti politici, ecc…

    Altra cosa molto utile per l’uscita tempestiva dell’edizione italiana sarebbe un maggior numero di traduttori inglese-italiano per dividersi il lavoro e coprire eventuali assenze. Chi è interessato a collaborare può segnalarlo rispondendo a questo post


    * Informazioni sulla ripubblicazione del Bollettino Verde: For Bloggers, News Sites and Forum who want to republish the Green Brief Plesae Read! - Why We Protest - IRAN

    * Per discussioni e annotazioni su questo Bollettino Verde (in inglese): http://aic.openmsl.net/wiki/index.php/Green_Brief_54

    * Un elenco di tutti i Green Brief: The Green Briefs


    * In Iran il regime continua ad aumentare la censura ed il rallentamento di internet nel tentativo di ridurre al silenzio le persone. Le notizie mostrano che molti in Iran sono in cerca di informazioni su proxy e Tor, a Teheran e nel resto del paese.
    Si può dare un aiuto con il proprio collegamento internet, donando parte della propria larghezza di banda, e contribuire a rompere la cortina in Iran. Qui ci sono i link su come aiutare e ricevere aiuto su questo tema:

    Italiano:
    Tor: panoramica

    English / Farsi:
    Tor Browser Bundle

    ** Grazie di cuore ai cari Sahar e S per avermi aiutato nella correzione di bozza e per i suggerimenti davvero preziosi. Inoltre, un grande ringraziamento a tutti i traduttori che dedicano il loro prezioso tempo per consentire la lettura di questo documento al più alto numero di persone possibile.

Share This Page

Customize Theme Colors

Close

Choose a color via Color picker or click the predefined style names!

Primary Color :

Secondary Color :
Predefined Skins