Customize

Bollettino Verde n. 53 del 13 agosto 2009: The Green Brief #53 (August 13) in Italian

Discussion in 'Green Brief' started by Esk@nd@r, Aug 14, 2009.

  1. Bollettino Verde nr. 53 del 13 agosto 2009

    (Traduzione italiana di The Green Brief #53 by NiteOwl ALIAS Josh Shahryar ALIAS twitter.com/iran_translator su Twitter.
    La versione originale può essere letta cliccando sul seguente link: http://iran.whyweprotest.net/green-brief/31577-green-brief-53-august-13-mordad-22-a.html )

    Mi chiamo NiteOwl ALIAS Josh Shahryar ALIAS twitter.com/iran_translator su Twitter. Sono un giornalista e attivista per i diritti umani NON iraniano. Questo è un elenco di notizie provenienti dall'Iran che ho raccolto attraverso Twitter e i siti iraniani segnalati su Twitter. Ricordate, questo è tutto da tweets. (Il mio lavoro è rilasciato sotto licenza Creative Commons (CC).)

    Questi sono gli eventi più importanti di giovedì 13 agosto 2009 che posso confermare.



    Manifestazioni ed altre proteste



    1. Notizie non confermate indicano che il movimento verde potrebbe partecipare alla preghiera del Venerdi (che sarà probabilmente terminata quando la maggior parte dei lettori riceverà questo bollettino). Si dice anche che Mousavi sarà presente, ma nessuna di queste notizie può essere al momento confermata.

    2. Notizie provenienti dal carcere di Evin confermano che 30 detenuti hanno annunciato uno sciopero della fame a partire da sabato. Essi hanno richiamato le autorità a prestare attenzione alla loro situazione. La notizia è stata segnalata all’agenzia di stampa Amir Kabir da un detenuto appena scarcerato da Evin. Essa è stata anche trasmessa al governo iraniano e alla commissione parlamentare istituita per valutare le condizioni dei detenuti.


    Azioni internazionali di protesta

    3. Fatemeh Khezrie, 44 anni, continua da 17 giorni uno sciopero della fame, insieme ad altre persone, davanti all'ambasciata statunitense a Londra. Le sue condizioni si stanno aggravando dal momento che lei ha rifiutato la somministrazione di una flebo di liquidi. La sua storia è raccontata in inglese dal Guardian: Hunger striker Fatemeh Khezrie seriously ill outside US embassy in London | UK news | guardian.co.uk

    4. Uno svizzero-iraniano sostenitore del Movimento Verde, che noi chiamiamo affettuosamente il ‘Contestatore Epico’, protesta ininterrottamente da due mesi di fronte all’ambasciata iraniana a Berna, generando molto rumore. C’è un blog dedicato al suo impegno al link: Epic Protester

    Potete leggere qui una sua intervista: Interview with the Epic Protester � Epic Protester -- (grazie a @Nedjarsen)

    5. Tra le storie di brutalità in circolazione, ci sono anche delle eccezioni, casi di solidarietà umana che riscaldano il cuore. Uno di questi è One Hearts View, un progetto che sta impegnando un “cittadino del mondo”. Visita e commenta al link: One Hearts View: Iran wanted me to bear witness...and I have.

    6. Per un elenco delle proteste previste in Germania, invitiamo a visitare questo link (in inglese e tedesco): Julia's Blog: Protests and rallies in Germany (subject to change w/o notice)


    (Se tu, i tuoi amici o la vostra organizzazione state organizzando manifestazioni di protesta o altre azioni internazionali per le elezioni iraniane, vi prego di inviarmi una e-mail con i dettagli e ne darò diffusione. (Il servizio costerà solo 10 milioni di dollari!) La mia e-mail è: dbosca@gmail .


    L’opposizione

    7. Voci parzialmente confermate sostengono che il fratello della Guida Suprema (e dittatore iraniano) Ayatollah Khamenei, Hadi Khamenei – un eminente religioso per meriti personali e sostenitore di Mousavi – si è recato a Mashhad. Hadi Khamenei avrebbe incontrato alcuni dei detenuti liberati nelle ultime settimane; si dice anche che nel corso del suo viaggio a Mashhad avrebbe avuto una riunione a porte chiuse con l'Ayatollah Mousavi Aradabeli circa l'attuale situazione nel paese. Non sono ancora state divulgate informazioni riguardo a quanto accaduto durante la riunione.

    8. Nasrullah Torabi - un membro riformista del parlamento - oggi ha chiesto al governo di presentare elementi di prova circa la presunta morte di nove Basiji. Egli stava parlando delle denunce di Karroubi riguardo agli stupri subiti nei centri di detenzione dai contestatori arrestati, quando ha cambiato l'argomento e chiesto al governo di fornire prove documentate anche di ogni accusa da esso formulata. Secondo Torabi, se ci si aspetta che Karroubi fornisca elementi di prova a supporto delle sue accuse, allora perché il governo non dovrebbe ugualmente fornire prove a conferma delle proprie?

    9. Un assistente del Grande Ayatollah Nasser-Makarem Shirazi ha dichiarato oggi a PressTV (emittente di stato in lingua inglese) che l'ayatollah non ha mai inviato alcuna lettera di congratulazioni ad Ahmadinejad. Come riportato già ieri, la presunta lettera di congratulazioni ad Ahmadinejad da parte di Shirazi, circolata per diversi giorni, è un FALSO.

    10. Mehdi Karroubi presenterà a breve a Ali Larejani le prove relative ai casi di stupro di detenuti. Larejani ha dichiarato che esaminerà gli elementi di prova. È stato anche riferito che i testimoni sono disponibili a ripetere davanti al parlamento le proprie testimonianze riguardo queste violenze.

    11. Karroubi ha dichiarato oggi in un'intervista che la sua lettera a Rafsanjani era stata inviata anche ad Hashemi Shahroudi - capo della magistratura – che aveva ordinato di indagare sui fatti riportati. Karroubi ha anche aggiunto che Najafabadi Dari – procuratore generale dell’Iran - ha preso contatto con lui e potrebbe inviare qualcuno da Karroubi per interrogarlo riguardo le accuse di stupro per poi trasmettere tali informazioni ai funzionari governativi.

    Karroubi ha anche criticato i funzionari governativi - soprattutto Larejani e Burojerdi - per aver definito false le sue accuse, senza aver nemmeno istituito una commissione di indagine sulle stesse. Egli ha inoltre aggiunto che anche se si mette forzatamente a tacere la voce del popolo, egli non smetterà di dire la verità su questa o su altre questioni.
    Karroubi ha inoltre affermato che i detenuti sono stati torturati a morte a Evin e in altri centri di detenzione. Egli ha poi aggiunto che alcuni prigionieri sono stati costretti a spogliarsi e sono stati 'cavalcati' dalle guardie. (Si tratta di un gesto simile al cavalcare un cavallo o un asino ed è considerato un atto di estremo disprezzo in Medio Oriente).

    12. Numerose voci non confermate sostengono che alcuni importanti membri del parlamento iraniano avrebbero inviato una lettera a Rafsanjani, invitandolo a riesaminare il 111° articolo della Costituzione. Tale articolo riguarda la sostituzione della Guida Suprema (il dittatore iraniano). La lettera affermerebbe che, nella sua veste di leader supremo, Khamenei è responsabile dei disordini e della repressione illegale ai danni dei cittadini dopo le elezioni. Al momento non abbiamo conferme della notizia.


    Governo e situazione internazionale

    13. Ali Larejani ha oggi accusato i paesi occidentali di interferire negli affari interni iraniani. Ha fatto esplicito riferimento a Stati Uniti e Francia, definendo le loro dichiarazioni riguardo le vicende iraniane “un segno di mancata diplomazia” e invitandoli a valutare le conseguenze delle loro azioni.

    CONTINUA -->
  2. <-- SEGUE DAL POST PRECEDENTE


    14. Oggi PressTV ha diffuso una notizia su Khamenei: “la Guida della Rivoluzione islamica, Ayatollah Seyyed Ali Khamenei, ha raccomandato ai funzionari di raccogliere ulteriori "indicazioni" che consentano di distinguere gli amici dai nemici negli eventi seguiti alle elezioni del 12 giugno”. "Se dovessi darvi un consiglio, vi direi di accrescere la vostra conoscenza [negli affari di Stato]", ha detto la Guida in una riunione del 27 luglio; il suo commento è stato pubblicato mercoledì.

    L'ayatollah Khamenei ha inoltre esortato i funzionari presenti alla riunione ad abbandonare i loro interessi personali e mettere da parte le loro affiliazioni politiche per scoprire la verità dietro gli eventi. "Se non disponete di profonda perspicacia, se non riuscite a riconoscere i vostri amici e a distinguerli dai nemici, allora i vostri attacchi, il dialogo e tutte le altre vostre azioni possono colpire l’amico invece del nemico" ha aggiunto il Leader.

    15. Ahmad Khatami ha esortato il governo a inquisire Mehdi Karroubi per aver diffamato il regime.

    16. Notizie parzialmente confermate indicano che il presidente siriano Bashar Al-Assad si recherà presto in visita a Teheran.

    17. Mercoledì il Governo tedesco ha convocato l'ambasciatore iraniano a Berlino per protestare contro il processo-spettacolo contro 100 persone accusate delle proteste e dei disordini post-elettorali. Andreas Peschke, un portavoce del Ministro degli Esteri tedesco Frank-Walter Steinmeier, ha affermato che l'azione è stata coordinata con gli altri Stati membri dell'Unione Europea.

    18. Fonte AKI: esperti in diritti umani delle Nazioni Unite giovedì hanno espresso grave preoccupazione per le accuse di tortura e per la durezza delle tecniche d’interrogatorio usate contro i manifestanti arrestati durante i recenti disordini in Iran seguiti alle contestate elezioni presidenziali. "Nessun sistema giudiziario può considerare valida una confessione ottenuta con brutali interrogatori o sotto tortura", ha sottolineato Manfred Nowak, il relatore speciale delle Nazioni Unite sulla tortura. Nowak ha detto di aver portato all'attenzione delle autorità iraniane più di 300 casi di presunte torture e maltrattamenti. Le accuse provengono da ex-detenuti e da parenti e avvocati di persone ancora detenute, ha affermato Nowak. Gli esperti delle Nazioni Unite hanno dichiarato che continuano a ricevere segnalazioni di persone che muoiono in stato di detenzione e alle loro famiglie sono fornite informazioni false o contraddittorie circa le cause del loro decesso.


    Arresti, rilasci e uccisioni

    19. Notizie indicano che, finora, almeno tre dozzine di membri di Artesh-e-Iran - il principale corpo dell’esercito oltre la Guardia Rivoluzionaria dei Pasdaran (Sepah-e-Pasdaran-e-Enghelab-e-Islami) - sono stati arrestati durante i disordini seguiti alle elezioni.

    20. La detenzione dell’alpinista iraniano Kazem Faridian è stata confermata.

    21. Kamran Asa, fratello di Kianoosh Asa che è stato ucciso dopo le elezioni, ha chiarito che il loro altro fratello, Daneshvar Asa, non è stato arrestato. Secondo Kamran, Daneshvar è stato interrogato più volte, ma è ancora libero.

    22. Notizie indicano che circa altri 20 detenuti sono stati liberati nel corso degli ultimi due o tre giorni. Tra essi anche la prigioniera Hamid Chobineh. I nomi degli altri detenuti liberati non possono al momento essere confermati.

    23. Il processo a sette leader di religione Baha'i inizierà la prossima settimana il giorno 18. Gli imputati sono detenuti da mesi senza o con limitata possibilità di incontrare gli avvocati difensori.
    Cliccando sul seguente link, si può leggere una relazione sull’evento tenuto ieri a San Francisco per portare all’attenzione dell’opinione pubblica la loro condizione e la situazione dei diritti umani in Iran. (per gentile concessione di @dakster9): Mideast Youth - Thinking Ahead � Evening in Support of Iranian Baha’is in San Francisco

    24. Due membri della commissione parlamentare di indagine sulle condizioni dei detenuti si sono incontrati con Tajzadeh, Abtahi e Atrianfar. Secondo uno dei membri, Farhad Tajari, Tajzadeh è vivo e sta bene - contrariamente alle voci della sua morte.

    25. E’ disponibile il reportage di Lara Setrakian della ABC su una vittima di stupro nelle carceri iraniane:
    (per gentile concessione di @ LaraABCNews): A Protester's Purported Account of Rape in Detention - larasetrakian

    26. Mohsen Armin - un membro dell’Associazione del Clero Combattente - ha rilasciato una confessione, al fine di assicurarsi che, se verrà arrestato, qualsiasi confessione gli venisse estorta sia nulla. Nel seguente link la sua confessione preventiva: IRAN: Activist issues preemptive retraction of future confession | Babylon & Beyond | Los Angeles Times

    27. L'Associazione per la Difesa dei Diritti Umani in Iran ha rilasciato una dichiarazione definendo inaffidabili e senza valore legale tutte le confessioni ottenute dai detenuti

    Varie

    28. L'Iran ha emesso un francobollo commemorativo per la rielezione di Ahmadinejad. Il francobollo mostra la sua figura ed altri simboli tra cui uno che rappresenta i 40 milioni di votanti.

    29. Un poster gigante di Khamenei colorato di verde dai manifestanti: YouTube - ‫لکه سبزی بر صورت خامنه ای بزرگراه کردستان تهران‬&lrm;


    * Rettifica: Ieri abbiamo erroneamente riportato che Ali Larejani aveva smentito personalmente che fossero avvenuti casi di stupro ai danni di prigionieri nei centri di detenzione iraniani. @ sp4rrowh4wk ha corretto la dichiarazione e la sua versione più accurata e precisa è la seguente:

    @ sp4rrowh4wk: (Parleman News, Fars News ed altre fonti) riportano che Ali Larejani ha affermato che la commissione aveva ritenuto infondate le accuse. Egli ha inoltre dichiarato che avrebbe inoltrato le prove ricevute (da Karroubi ed altri) al Parlamento nel suo insieme, proponendo un’ampia indagine pubblica su questi terribili eventi. Ali Larijani ha anche chiesto ad altri di farsi avanti e fornire le prove in loro possesso e molti stanno cominciando a farlo.


    Alcuni consigli su come dare o ricevere aiuto!

    * Anonymous - il collettivo che organizza e gestisce questo forum - ha bisogno di donazioni per mantenere i server in attività. Bastano solo 22.500 centesimi di dollaro al mese. Se si desidera fare una donazione, si prega di mettere qualche centesimo qui per il mese di agosto: General Expense - Why We Protest

    * Potete ‘ritweettare’ e diffondere questo link per aiutare gli altri a conoscere cosa sta accadendo in Iran

    Nota per l’Italia: sarebbe molto utile diffonderlo il più possibile presso riviste on line, redazioni di giornali, tv, radio ed altri media, bloggers, esponenti politici, ecc…

    Altra cosa molto utile per l’uscita tempestiva dell’edizione italiana sarebbe un maggior numero di traduttori inglese-italiano per dividersi il lavoro e coprire eventuali assenze. Chi è interessato a collaborare può segnalarlo rispondendo a questo post


    * Informazioni sulla ripubblicazione del Bollettino Verde: For Bloggers, News Sites and Forum who want to republish the Green Brief Plesae Read! - Why We Protest - IRAN

    * Per discussioni e annotazioni su questo Bollettino Verde (in inglese): http://aic.openmsl.net/wiki/index.php/Green_Brief_53 ;

    * Un elenco di tutti i Green Brief: The Green Briefs


    * In Iran il regime continua ad aumentare la censura ed il rallentamento di internet nel tentativo di ridurre al silenzio le persone. Le notizie mostrano che molti in Iran sono in cerca di informazioni su proxy e Tor, a Teheran e nel resto del paese.
    Si può dare un aiuto con il proprio collegamento internet, donando parte della propria larghezza di banda, e contribuire a rompere la cortina in Iran. Qui ci sono i link su come aiutare e ricevere aiuto su questo tema:

    Italiano:
    Tor: panoramica

    English / Farsi:
    Tor Browser Bundle

    ** Grazie di cuore ai cari Sahar e S per avermi aiutato nella correzione di bozza e per i suggerimenti davvero preziosi. Inoltre, un grande ringraziamento a tutti i traduttori che dedicano il loro prezioso tempo per consentire la lettura di questo documento al più alto numero di persone possibile.

Share This Page

Customize Theme Colors

Close

Choose a color via Color picker or click the predefined style names!

Primary Color :

Secondary Color :
Predefined Skins